Politica

Un Paese in attesa di stabilità

L’incertezza sulla classe politica ceca e sulla possibilità di continuare il sogno della Rivoluzione di velluto mentre l’economia si arrampica sulla strada della ripresa Scandali, appostamenti spionistici, fotografie rubate, uova e pietre al centro del dibattito fra i partiti. I programmi politici in stand...

In morte di un vero socialista

La scorso maggio è scomparso il professore Venek Silhan, politico, economista, accademico, uno dei protagonisti della Primavera di Praga e successivamente del dissenso contro la normalizzazione imposta dal regime. Fra i principali ideatori, nella seconda metà degli anni 60, di quel processo di riforme...

“Cechi euroscettici? No, è soltanto apparenza”

Luigi Offeddu, corrispondente a Bruxelles del “Corriere della Sera”, commenta per il Progetto Repubblica ceca il semestre di presidenza ceca. “Non fidiamoci delle apparenze: il leone ceco è entrato a buon diritto nella savana europea, e non ha nessuna intenzione di uscirne”: ama le...

Contro la droga, lotta senza quartiere

“Le cosiddette droghe leggere distruggono il cervello, i giovani devono capirlo” afferma Jiri Komorous, vice ministro dell’Interno, un super poliziotto, paladino della lotta al narcotraffico Viceministro Komorous, di lei si dice: “un uomo nato per fare il poliziotto”. Credo sia un po’ un fattore...

Il futuro dell’Europa passa da Praga

Il Trattato di Lisbona attende adesso un sì importante che dovrebbe arrivare da uno dei suoi più acerrimi nemici, il presidente ceco Vaclav Klaus. La presidenza ceca dell’Ue, ormai finita, ha limato il sentimento euroscettico della popolazione Molti cittadini europei, e tra questi anche...

A Praga nessuna fretta per l’euro

Le istanze del Fondo Monetario Internazionale per una rapida adozione dell’Euro nell’Europa dell’ Est Agli inizi di aprile il Financial Times (FT) citava un rapporto confidenziale del Fondo Monetario Internazionale (FMI) che auspicava un rilassamento dei criteri previsti dall‘ accordo di Maastricht, al fine...

Jan Fischer, lo statistico che diventa premier

Entro la prima decade di maggio il governo di Mirek Topolanek, sfiduciato a fine marzo, passerà definitivamente il testimone a un nuovo esecutivo, tecnico e transitorio, guidato dallo statistico Jan Fischer. A rendere possibile questa soluzione è stato, poco prima di Pasqua, un accordo...

A scuola di diplomazia dal regista della Rivoluzione di Velluto

Havel rimane punto di riferimento anche per la nuova classe politica ceca e per i grandi del mondo. Il simbolo della lotta per i diritti umani e della libertà Prima di lasciare Praga e il suo tour europeo Obama ha voluto un incontro con...