FacebookTwitterLinkedInGoogle+

La Cecoslovacchia al tempo del socialismo reale

64-la-cecoslovacchia-al-tempo-del-socialismo-reale-regime-dissenso-esilio

Il saggio “La Cecoslovacchia al tempo del socialismo reale. Regime, dissenso, esilio”, scritto da Francesco Caccamo, professore associato di Storia dell’Europa orientale all’Università di Chieti-Pescara, è una raccolta di studi che attraverso una molteplicità di prospettive ricostruisce l’intero percorso della Cecoslovacchia durante il periodo del socialismo reale. La storia della Cecoslovacchia si contraddistingue per una serie di elementi di continuità: dall’adozione del sistema pianificato in ambito economico, all’esercizio del potere da parte del Partito Comunista in ogni sfera della vita politica, fino al quasi completo allineamento alle direttive di Mosca sul piano internazionale. Ripercorrendo varie vicende – dalla conquista del potere del Partito Comunista nel febbraio 1948, all’esperimento riformista della Primavera del 1968, fino alla Rivoluzione di Velluto del 1989 – in questo volume Caccamo vuole evidenziare il ruolo cruciale della Cecoslovacchia nella scena globale del secondo Novecento.

Francesco Caccamo,

La Cecoslovacchia al tempo del socialismo reale. Regime, dissenso, esilio,

Società Dante Alighieri Editore: Roma 2017,

261 pp.