FacebookTwitterLinkedInGoogle+

130 anni fa
La prima centrale elettrica pubblica ceca

Si deve all’ingegnere e inventore František Křižík, “l’Edison Ceco”, come veniva chiamato, la realizzazione della prima centrale elettrica pubblica sul territorio ceco. Sebbene i primi impianti siano apparsi nella regione già intorno al 1870 per l’illuminazione di zone circoscritte, la prima grande centrale elettrica risale al 1° dicembre del 1889 e venne costruita nel quartiere di Žižkov, che al tempo non faceva ancora ufficialmente parte della città di Praga. La centrale consisteva all’inizio di quattro grandi dinamo a cui ne furono aggiunte in seguito altre otto. L’impianto alimentava l’illuminazione pubblica sia delle strade principali, sia di quelle secondarie del quartiere, e contava oltre seicento tra lampadine e lampade ad arco. Provvedeva, inoltre, a fornire elettricità anche a un alto numero di esercizi commerciali nelle ore notturne così come in quelle diurne, e aveva una capacità produttiva di elettricità che oscillava tra 60 e 110 volt. Successivamente, tra il 1895 e il 1897, altre centrali furono create nei quartieri di Smíchov e Karlín.