FacebookTwitterLinkedInGoogle+

Allo scoccare della Grande Guerra, Herbert, un cameriere di un caffè di Praga, ripercorrerà con il pensiero i giorni passati all’interno di un castello appartenente ad una nobile famiglia del Regno di Boemia. Attraverso un incontro nel caffè dove lavora, conoscerà la padrona del castello, donna piena di fascino che gli permetterà attraverso una scommessa di fingersi un nobile e di varcare la soglia del suo castello per partecipare alla notte dell’ultimo dell’anno insieme al fior fiore della nobiltà di Praga. Herbert vivrà momenti carichi di speranza, di sentimenti e di sogni. Ma tutto questo sta ormai per finire. L’Europa sta voltando pagina e lo spettro della guerra si sta avvicinando. Ventiquattr’ore dopo la narrazione di Herbert, l’Impero Austro-Ungarico dichiara guerra alla Serbia. Ciò che avrà vissuto Herbert rimarrà un ricordo che nessuno potrà più rivivere e tutti quei colori e quelle luci di quei cristalli appartenuti alla nobiltà boema perderanno forse per sempre il loro splendore.

Mark Arthur Clemens,
La regina del regno dei cristalli,
Independently published, 2020
49 pp.